Fantaveicoli 2019

Print Friendly, PDF & Email

Da ormai parecchi anni,per la Scuola Primaria Pelloni Tabanelli il Carnevale è sinonimo di Fantaveicoli!! Anche quest’anno abbiamo partecipato e ci siamo guadagnati la quarta vittoria consecutiva alla sfilata Fantaveicoli 2019. Tutti gli anni questo evento rappresenta per la nostra scuola un momento per mettersi in gioco e presentarsi con un messaggio comune. Il “gruppo di lavoro” formato da alcuni insegnanti (Veronica Vangi, Stefania Cirani, Lisa Parpanesi, Emilio Zilli) e da altri genitori “veterani”, si è arricchito di nuovi componenti che hanno contribuito con idee e con tanto lavoro alla realizzazione del tutto. Il progetto è stato chiaro fin da subito: realizzeremo un carro sulle “PAURE”.
Le paure sono esperienze naturali ed inevitabili per ogni bambino. Sono potenzialmente infinite e dipendono in larga misura dalla storia individuale. Esistono tuttavia una serie di paure tipiche: quella del buio, dei mostri, della strega, del lupo cattivo, della morte, l’abbandono,ecc. il modo giusto per aiutare i bambini ad affrontarle è comprenderle. Solo in questo modo possiamo aiutarli a sperimentare una sensazione di sicurezza e, nel tempo, a trovare strategie per sconfiggere ed interiorizzare la paura, imparando a gestirla.
Questo carro nasce dall’idea di dare un volto a ciò che più li spaventa, di avvicinare i bambini al mondo delle paure con rispetto verso le emozioni da esse suscitate, ma con una nota ironica per aiutare e supportare i bambini ad accettarle ed affrontarle. A questo proposito abbiamo realizzato un grande lettone, sul quale si eleva il “signor Paura” che simboleggia le paure che avvolgono la quotidianità dei bambini e abbiamo pensato a come poter fronteggiarle quando le mani iniziano a sudare, il viso diventa pallido e il corpo comincia a tremare…
Basta qualche semplice trucco che in modo indiretto metta a nudo la paura e aiuti il bambino a sentirsi forte e invincibile nei confronti di essa. Da qui nasce l’idea del Supereroe che non ha mai timore, con coraggio affronta tutte le paure, e riesce sempre a far trionfare il bene.
Dopo tutti i brindisi, i colori, i suoni, la festa…il Grifon d’Oro è tornato tra le mura di Montebello a decorare l’ingresso della scuola. Sembra essere stato sempre lì, ormai anche lui forse si sente a casa. Quest’anno sappiamo che manterrà il suo posto, poi il prossimo anno non mancheranno le idee per cercare di riconquistare un’altra vittoria!!
Grazie a tutti i genitori che si sono adoperati attivamente nel reperimento dei materiali e nella costruzione; che hanno collaborato dando vita a momenti di condivisione e ad un gruppo affiatato. Grazie all’Associazione Amici di Montebello che sostiene sempre le nostre attività e che anche quest’anno ha contribuito economicamente e ha creduto nel nostro progetto. Grazie a tutti i bambini e le bambine: che la voglia di costruire, progettare e lavorare con la fantasia vi accompagni sempre!
Anche questa è la scuola che ci piace, una scuola che partecipa in modo attivo e che collabora per un obiettivo comune.